Rassegna stampa

Avvenire – Pakistan Rimsha, il giudice la tiene in carcere per altri 14 giorni. Oggi udienza decisiva per la libertà su cauzione. Nuovi attacchi agli abitanti del suo villaggio

di Stefano Vecchia
Persecuzione in Pakistan. Paul Bhatti «ottimista» sulla possibile scarcerazione nei prossimi giorni: «La minoranza però non esasperi i toni»
La proroga decisa per «cercare nuovi elementi d’indagine» sulla minorenne disabile accusata di blasfemia
Altre due settimane di attesa nella custodia della sezione femminile del carcere di Adiyala, a Rawalpindi, per Rimsha Masih, la bambina cristiana accusata di blasfemia fermata il 16 settembre con un provvedimento che con ogni probabilità ha impedito il suo linciaggio da parte di una folla di fanatici musulmani.… Continua a leggere

Io Donna – Nel villaggio indiano dove alle donne è vietato tutto

di Franco Venturini
I matrimoni d’amore disgregano la società e ne distruggono i valori morali? C’è chi pensa di sì. Nel distretto indiano di Baghpat i “saggi” di un villaggio hanno tenuto un consiglio straordinario e sono arrivati ad alcune conclusioni senza appello.… Continua a leggere

Avvenire – Pakistan, 100 deputati italiani con Rimsha. Oggi il giudice decide sulla scarcerazione

ROMA. La politica italiana si stringe attorno a Rimsha, la giovane disabile pachistana detenuta nel carcere di Adiyala, a Islamabad, con l’accusa di blasfemia. In vista della sentenza attesa per oggi, (“Associazione parlamentari italiani amici del Pakistan”, che conta cento esponenti di tutti i partiti, ha voluto esprimere la sua vicinanza alla ragazzina cattolica aderendo alla campagna “Salviamo Rimsha Masih”, promossa da Pachistani cristiani in Italia.… Continua a leggere

Libero Quotidiano – Nozze sadomaso. La moglie «schiava» per un accordo prematrimoniale. Lui denunciato si difende: ha firmato un contratto

di Cristiana Lodi
Ma il patto è valido?
«Io, Deborah, nominata schiava, dichiaro di mia spontanea volontà, di acconsentire ad offrire il mio corpo, la mente e tutta me stessa, in schiavitù consensuale a te Luigi, nominato padrone…»
••• La loro era una inclinazione condivisa, scarsamente spirituale e di totale sottomissione di lei a lui.… Continua a leggere

Gazzetta del Mezzogiorno Bari – Prevenzione della violenza al via corso di sedici ore nella sede della Misericordia

di l.d.c.
• BISCEGLIE. L’Osservatorio nazionale “Lucrezia Borgia” di Bisceglie, che funge da centro studi e ricerche sulle violenze psicologiche, in collaborazione con il ministero per le Pari Opportunità e il ministero dell’Interno, terrà un corso gratuito di prevenzione e sensibilizzazione sulla violenza di genere e domestica che avrà la durata di 16 ore ed inizierà il 13 settembre, alle ore 20 presso la sede della Misericordia d’Italia in largo gen.… Continua a leggere

Donna Moderna – Intervista a Dacia Maraini – “A 16 anni un uomo ha tentato di violentarmi. Sono riuscita a fuggire. Ma tante non ci riescono!”

di Lavinia Rittatore
L’amore rubato (Rivoli): otto storie di violenza sulle donne raccontate da Dacia Maralnl.
Dacia Maraini dedica il suo ultimo libro agli abusi sulle donne
«Era una persona che conoscevo» dice.… Continua a leggere

Donna Moderna – Osservatorio sulla violenza contro le donne

25 agosto. Sondrio: un’insegnante di 60 anni è stata uccisa con un colpo alla testa dal compagno. Subito dopo l’uomo è andato in questura, ha confessato e ha detto di avere commesso l’omicidio per gelosia.… Continua a leggere

La Stampa – La primavera araba non giova alle donne

di Giovanna Zincone
Non sempre il progresso giova alle donne. La Tunisia ne ha offerto da poco un infelice esempio. Grazie al Codice del 1956 e a successive riforme, rappresentava un ammirato precursore dell’emancipazione femminile tra i Paesi arabi.… Continua a leggere

27esimaora.corriere.it – Donne insultate o vittime di molestie. Il rebus delle nuove generazioni arabe

di Giuseppe Sarcina
Forse impareranno a tutelarsi da sole, come è accaduto in Occidente. Forse avranno la solidarietà della maggioranza dei concittadini maschi…
Cairo, in Piazza Tahrir, torme di ragazzini inseguono le donne, giovani o meno, velate o no.… Continua a leggere

Corriere della Sera – La città delle donne senza volto sfigurate per aver detto di no

di Ettore Mo
II volto bruciato con l’acido da mariti gelosi o fidanzati respinti. Satkhira, la città-ghetto del Bangladesh delle donne sfigurate per aver detto di no. Secondo una ricerca, nell’ultimo decennio sarebbero state almeno 450 all’anno le vittime dell’acido.… Continua a leggere