Rassegna stampa

ilSud24.it – Violenza sulle donne. Rauti (FdI): «No a copyright politici. Necessaria rivoluzione culturale»

«Sul contrasto alla violenza di genere non devono esistere copyright di partito o politici, perché su questi temi non possono esserci strumentalizzazioni. Un appello che Fratelli d’Italia rivolge proprio nel giorno in cui all’unanimità è stata approvata la relazione sulla governance dei servizi antiviolenza e sul finanziamento dei centri antiviolenza e delle case rifugio, approvata dalla Commissione femminicidio. Un voto che, appunto, deve essere un monito a non dividersi ed a lavorare con maggiore impegno nell’azione di contrasto alle violenza sulle donne». A dirlo la senatrice di Fratelli d’Italia, Isabella Rauti, componente della Commissione femminicidio e responsabile per FdI del Dipartimento “Pari Opportunità, Famiglia e valori non negoziabili”, nel corso della sua dichiarazioni in Aula al Senato. …Continua a leggere >>

fratelliditaliasenato.it – Violenza sulle donne. Rauti: da FdI voto su risoluzione ma no a copyright politici. Necessario cambio di paradigma e rivoluzione culturale, non solo leggi

“Sul contrasto alla violenza di genere non devono esistere copyright di partito o politici, perchè su questi temi non possono esserci strumentalizzazioni. Un appello che Fratelli d’Italia rivolge proprio nel giorno in cui all’unanimità è stata approvata la relazione sulla governance dei servizi antiviolenza e sul finanziamento dei centri antiviolenza e delle case rifugio, approvata dalla Commissione femminicidio.… Continua a leggere

IlMessaggero.it – La senatrice Isabella Rauti (FdI): «Anche io vittima di violenza. Le donne devono chiedere aiuto e avere fiducia»

5275430_1206_rauti

«A 20 anni il mio fidanzato, che non era mai stato violento ma stava vivendo un momento traumatico, mi diede due schiaffi durante un litigio. È stata una deflagrazione. Una frattura interiore profonda, insanabile e determinante nella decisione di lasciarlo».… Continua a leggere

EcodaiPalazzi.it – Violenza sulle donne, Rauti (Fdi): “Anch’io ne sono stata vittima, oltre le leggi serve una rivoluzione culturale”

“A venti anni il mio fidanzato, che non era mai stato violento ma stava vivendo un momento traumatico, mi diede due schiaffi durante un litigio. E’ stata una deflagrazione. Una frattura interiore profonda, insanabile e determinante nella decisione di lasciarlo”.… Continua a leggere

yahoo!notizie.com – Femminicidio in Italia: i numeri della mattanza e i casi più recenti

“Se vogliamo tessere di umanità le trame dei nostri giorni, dobbiamo ripartire dalla donna”, aveva esortato Papa Francesco lo scorso 1 gennaio. Un messaggio purtroppo inascoltato da molti, dato che i numeri legati ai femminicidi e alla violenza di genere in Italia sono sempre preoccupanti.

I numeri del femminicidio in Italia

Secondo il rapporto Eures, dal 2000 ad oggi le donne uccise nel nostro Paese sono state 3.230, di cui 2.355 in ambito familiare e 1.564 per mano del proprio compagno o ex partner. Nel 2018, le vittime di femminicidio sono state 142, una in più dell’anno precedente. Il 2019 ha visto un lieve calo del fenomeno (103 donne uccise volontariamente), ma ha registrato un netto aumento degli episodi di stalking e di maltrattamenti in famiglia. E questo 2020 non sta affatto andando meglio: 29 femminicidi in appena 5 mesi. …Continua a leggere >>

Secolo d’Italia.it – Raimo offende Isabella Rauti: ora parla come rappresentante delle donne?

isabella-rauti

Isabella Rauti in un’intervista a Leggo parla delle violenze subìte dalle donne durante il lockdown. Lo fa sulla base di dati statistici. Non si tratta di una chiacchierata fumosa, dunque, ma della descrizione puntuale di un fenomeno che ha allarmato l’opinione pubblica nel periodo del confinamento.… Continua a leggere

La mescolanza.com – Isabella Rauti, violenza sulle donne: «Anche io sono stata una vittima. A 20 anni presa a schiaffi dal fidanzato»

Donne chiuse in casa con il proprio aguzzino: nel periodo del lockdown le richieste d’aiuto da parte delle vittime di violenza in famiglia sono cresciute del 73 per cento. Nei giorni della quarantena, almeno otto sono state le vittime di femminicidio.… Continua a leggere

Leggo.it – Isabella Rauti, violenza sulle donne: «Anche io sono stata una vittima. A 20 anni presa a schiaffi dal fidanzato»

Donne chiuse in casa con il proprio aguzzino: nel periodo del lockdown le richieste d’aiuto da parte delle vittime di violenza in famiglia sono cresciute del 73 per cento. Nei giorni della quarantena, almeno otto sono state le vittime di femminicidio.… Continua a leggere

Leggo – Isabella Rauti, violenza sulle donne: «Anche io sono stata una vittima. A 20 anni presa a schiaffi dal fidanzato»

Donne chiuse in casa con il proprio aguzzino: nel periodo del lockdown le richieste d’aiuto da parte delle vittime di violenza in famiglia sono cresciute del 73 per cento. Nei giorni della quarantena, almeno otto sono state le vittime di femminicidio. Sono gli ultimi dati arrivati sulla scrivania della senatrice di Fratelli d’Italia Isabella Rauti dal suo osservatorio della commissione parlamentare di inchiesta sul femminicidio e sulle violenze di genere. Un tema che le sta da sempre molto a cuore. Anche perché, come rivela a Leggo, anche lei da ragazza è stata vittima di violenza.

La casa è sempre più una trappola?
«Sì, il lockdown ha acuito l’isolamento domestico di moltissime donne».
Qual è la portata del fenomeno?
«Incrociando le rilevazioni ministeriali con le relazioni fornite dalla rete D.i.Re, Differenza Donna, Telefono Rosa, Progetto Viva, è emerso che durante il lockdown è aumentato il numero di richieste di consulenza legale arrivate al numero anti violenza 1522. Allo stesso modo, mentre sono diminuiti atti persecutori e violenze sessuali, sono aumentati i maltrattamenti in famiglia. Ma a fronte dell’aumento di richieste d’aiuto, le denunce sono diminuite del 43,6%». …Continua a leggere >>

angelipress.com – Isabella Rauti, il covid non ferma la lotta ai tumori al seno. Race for The Cure si corre online

Il coronavirus non fermerà la nostra lotta contro i tumori al seno, che nel 2018 in Europa hanno colpito oltre 500 mila donne. Numeri altissimi che dimostrano la necessità di un continuo impegno. Sia sul fronte della sensibilizzazione, della informazione e della prevenzione che sul piano della ricerca. A dirlo è la senatrice di Fratelli d’Italia Isabella Rauti, che da sempre è in prima linea in tutte le battaglie per la difesa della salute femminile. E che in qualità di presidente della onlus Handsoffwomen (HOW) ha sempre partecipato alle edizioni della Race for The Cure. La corsa organizzata in diverse città dalla Komen Italia e che a Roma è giunta alla sua ventunesima edizione. …Continua a leggere >>